Servizi

La Fédération mette a disposizione delle proprie associate una serie di importanti e qualificati servizi a costi certamente competitivi

Scopri i servizi a disposizione per far crescere e sviluppare la tua realtà.

Pratiche amministrative

Assistenza e suggerimenti nella redazione dell'Atto Costitutivo e dello Statuto di nuova cooperativa prima di redigerlo per atto pubblico alla presenza di un Notaio

Assistenza e consulenza nelle eventuali modifiche dello Statuto in vigore

Su indicazione delle cooperative associate vengono espletati tutti gli ordinari adempimenti in materia di tenuta dei libri sociali nonchè trascizione dei registri. L'utente viene assistito anche ai fini della regolare tenuta dei libri e registri obbligatori.

  • Verbali Assemblee dei soci:
  • - assemblee approvazione del bilancio;
    - altre assemblee.
  • Verbali Consiglio di Amministrazione:
    - relazione progetto bilancio;
    - altri verbali.
  • Verbali Collegio Sindacale: 
    - verbali trimestrali;
    - relazione bilancio.
  • Trascrizione registro inventari;
  • Trascrizione registro soci.

In seguito alla vita societaria, vengono espletati tutti i successivi adempimenti negli uffici vari. A titolo esemplificativo e non esaustivo;

  • deposito bilancio;
  • comunicazioni registro imprese (rinnovo e cessione cariche sociali);
  • intercalari registro imprese;
  • registrazione e rilascio firma digitale;
  • rinnovo firma digitale;
  • rilascio visure camerali;
  • rilascio certificati camerali ordinari;
  •  stesura moduli REA (stesura modelli Ufficio Cooperazione; dichiarazione attestazione cooperativa a mutualità prevalente);
  •  stesura moduli IVA;
  •  stesura moduli Ufficio Registro;
  •  stesura moduli SIAN.

Oltre agli adempimenti di cui sopra, i nostri uffici potranno provvedere ad effettuare altri servizi quali:

  • richiesta contributi regionali (compilazione modulistica e consulenza per la redazione della richiesta);
  • bollettini postali vari;
  • fotocopie;
  • telefax urbani;
  • telefax interurbani;
  • predisposizione libri sociali;
  • convocazione Consigli e Assemblee;
  • battiture varie;
  • servizio di posta elettronica
  • utilizzo di postazioni internet.

Contabilità, fisco e servizi software

Il servizio si avvale di dottori commercialisti e ragionieri e garantisce:

  • consulenza sullo svolgimento materiale della contabilità generale ed IVA, e sull'inquadramento nell'ambito delle varie normative tributarie;
  • consulenza e assistenza nella redazione del bilancio annuale e dei conseguenti obblighi tributari (dichiarazioni IVA, mod. Unico, ecc.);
  • verifica periodica degli adempimenti di legge e controllo delle rilevazioni contabili.

I servizi di cui sopra, possono svolgersi anche presso la sede sociale con un numero concordato di sopralluoghi mensili.

Il servizio fornisce l'assistenza contabile e fiscale. In modo particolare provvede alle seguenti funzioni:

  • tenuta completa della contabilità, anche tramite elaborazione a distanza;
  • predisposizione della dichiarazione IVA, modello UNICO, ecc.;
  • predisposizione della dichiarazione dei sostituti di imposta;
  • predisposizione delle altre dichiarazioni ai fini fiscali (periodiche Iva, modelli Intra, Ici, ecc.);
  • servizio di invio telematico delle dichiarazioni fiscali;
  • presentazione di istanze di rimborso e/o di sgravio in relazione ad imposte dirette e indirette; gestione della eventuale successiva fase contenziosa.

Il servizio offre un complesso di soluzioni informatiche quali: la fornitura di applicativi software per la gestione della contabilità, della fatturazione elettronica e della fatturazione del latte in base a parametri qualitativi, oltre ad applicativi ad uso dei consorzi di miglioramento fondiario per la gestione dei ruoli e la creazione di mappe geo-strutturali.

Il servizio fornisce accanto all'attività di assitenza contabile e fiscale sopraelencata le seguenti funzioni:

 Servizio amministrativo

  • stesura bilanci previsione e gestione variazioni

 Servizio elaborazione ruoli

  • caricamento catasto utenti;
  • elaborazioni ruoli.

 Servizio assistenza appalti

  • studio ed inquadramento giuridico delle procedure da adottare;
  • predisposizione del bando di gara e delle relative norme di partecipazione;
  • assistenza all'espletamento della gara e delle incombenze successive.

 Fornitura e assistenza software gestione catasto

  • fornitura licenza software (compresa installazione);
  • importazione dati da procedure già in possesso del Consorzio oppure dal Catasto pubblico;
  • caricamento manuale dei dati catastali, aggiornati alla situazione reale, da supporto cartaceo.

Paghe, previdenza e servizi gestionali diversi

  • Apertura posizioni assicurative e rapporti ordinari con gli Istituti previdenziali, assistenziali e del lavoro;
  • assunzioni/cessazioni ai centri per l'Impiego;
  • denuncia istantanea all'INAIL per assunzioni/cessazioni;
  • gestione e collocamento obbligatorio disabili (legge 68/1999);
  • istruttoria e redazione dei cedolini paga e riassuntivi mensili;
  • compilazione denunce e contributi mensili;
  • compilazione moduli per versamento mensile dei contributi e delle ritenute IRPEF;
  • statistiche costi del personale per reparto;
  • gestione ferie;
  • calcolo trattamento di fine rapporto;
  • calcolo maternità, malattia, infortuni;
  • compilazione modelli CUD - 770 e allegati;
  • conguagli da assistenza fiscale;
  • gestione telematica delle denunce mensili e annuali (dm/10, 770/UNICO);
  • gestione INAIL lavoratori parasubortinati.

Tipologia del servizio:

  • assistenza per gli adempimenti compresi nella fase occupativa del personale, che vanno dalla instaurazione alla risoluzione del rapporto di lavoro;
  • assistenza per tutti gli adempimenti correnti relativi all'amministrazione del personale;
  • consulenza e assistenza nel contenzioso del lavoro (vertenze, commissione di conciliazione);
  • consulenza previdenziale e assistenziale;
  • consulenza per ogni altra funzione che non rientri negli adempimenti correnti per l'amministrazione del personale.

L'attività di consulenza può svolgersi, se necessario, presso la sede delle cooperative.

La Fédération svolge la seguente attività a supporto delle cooperative:

  • rappresentanza presso gli Istituti previdenziali e assistenziali;
  • consulenza e assistenza dinanzi alle organizzazioni sindacali per la stipula di contratti e accordi di lavoro dipendente;
  • assistenza nelle controversie di lavoro individuali e collettive;
  • consulenza e assistenza nelle ispezioni e negli accertamenti di qualsiasi organo e autorità in materia di lavoro, previdenza e assistenza sociale.

Il servizio si avvale di responsabili all'interno alla struttura e di consulenti ed esperti di settore e fornisce le seguenti attività:

  • partecipazione a consigli ed Assemblee societarie;
  • coordinamento progetto latte qualità caseifici;
  • stesura e coordinamento altri progetti P.S.R.;
  • prestazioni specifiche di consulenza gestionale;
  • consulenza in materia di sicurezza sul lavoro D.Lsg. 81/08 e s.m.i.
  • consulenza in materia di privacy D.Lgs. 196/03;
  • consulenza in materia di igiene alimentare (HACCP).

Incontri di aggiornamento e circolari periodiche garantiscono ai responsabili delle cooperative una adeguata informazione tecnica e normativa.

Servizio revisione

Alle cooperative che operano secondo mutualità e senza fini di speculazione privata l'art. 45 della Costituzione riconosce una funzione sociale. Pertanto, prosegue il dettato costituzionale, ne promuove e favorisce la diffusione prevedendo però "gli opportuni controlli "per assicurarne carattere e finalità mutualistiche.

La revisione è disciplinata dal Decreto Legislativo 2 agosto 2002 n. 220, "Norme in materia di riordino della vigilanza sugli enti cooperativi", che affida al Ministero delle Attività Produttive l'espletamento della vigilanza cooperativa, finalizzata all'accertamento dei requisiti mutualistici. Tale compito è svolto sia in maniera diretta, tramite propri funzionari, sia in maniera indiretta, tramite le Centrali cooperative che operano con i propri revisori.

In Valle d'Aosta, in quanto regione a statuto speciale, l'istituto della revisione, è di competenza regionale - Assessorato Regionale Attività produttive e Politiche del Lavoro (Ufficio cooperazione) - che provvede, esattamente come il Ministero, sia in modo diretto sia indiretto.

Alla Fédération des Coopératives Valdôtaines, in quanto Associazione riconosciuta del movimento cooperativo, l'Assessorato delega l'esercizio della revisione per le Cooperative associate.

Rimangono di competenza assessorile le revisioni alle cooperative non aderenti ad alcuna Centrale cooperativa e le ispezioni straordinarie, effettuate a mezzo di revisori, iscritti nell'apposito elenco regionale.

La revisione viene effettuata in osservanza alle disposizioni contenute nella L.R. n. 4/2006 e viene effettuata con periodicità biennale: una cooperativa è sottoposta ad ispezione una volta ogni due anni.

Sono tuttavia sottoposte a revisione "annuale" le cooperative sociali, le cooperative edilizie e loro consorzi iscritti all'albo nazionale delle cooperative edilizie, le cooperative che detengano partecipazioni di controllo in s.r.l. e le cooperative con un fatturato superiore a € 22.523.684,69 (come stabilito dall'art. 15, comma 1 della legge 59/92 e successive modifiche).

Sono, inoltre, soggette a certificazione annuale di bilancio le cooperative che abbiano un valore della produzione superiore ad € 60 milioni, o riserve indivisibili superiori ad € 4 milioni, o prestiti da soci finanziatori superiori ad € 2 milioni, ex art. 11 comma 1 Decreto Legislativo n. 220 del 2002.

Alla revisione la legge attribuisce la funzione di accertamento della natura mutualistica della cooperativa, anche attraverso la verifica della gestione amministrativo-contabile, dell'assenza di scopi di lucro e della legittimazione a beneficiare delle agevolazioni fiscali, previdenziali o di altra natura.

La revisione è altresì finalizzata a fornire suggerimenti e consigli per migliorare la gestione ed il livello di democraticità interna.

Al revisore spetta, inoltre, il controllo sulla sussistenza e sui presupposti del regolamento interno adottato ai sensi della legge n. 142 del 2001 sul socio lavoratore.

Formazione e attività nelle scuole

L'I.R.E.COOP. Valle d'Aosta è il punto di riferimento del sistema di formazione professionale e rappresentanza del sistema imprenditoriale cooperativo valdostano.

L'Istituto sviluppa, propone e organizza:

- corsi di formazione ed aggiornamento per soci, dirigenti, tecnici e dipendenti;
- conferenze, seminari e work shop tematici;
- attività di insegnamento dei principi e del metodo della cooperazione nelle scuole di ogni ordine e grado.

LINK

Servizi Sistema Informativo Agricolo Nazionale

  • Consulenza procedura SIAN
  • Servizio spedizione telematica modello mensile L1
  • Gestione e stampa modelli L1 annuali.

Crea impresa coop.

Per costituire una cooperativa è importante che ci sia un buon grado di coesione tra i soci, una condivisione degli obiettivi e un clima relazionale di stima e rispetto.

Le società cooperative sono tutte accomunate da una motivazione: l’orientamento verso i bisogni di soci e socie, per migliorarne le condizioni. Al centro dell’impresa, quindi, c’è la persona.

Questo vale tanto per le cooperative di lavoro, che aiutano chi è in difficoltà a trovare un’occupazione, quanto per quelle di consumo, nate per consentire l’acquisto di beni a condizioni vantaggiose, per quelle agricole, che rispondono alla necessità di fornire un’adeguata remunerazione ai prodotti conferiti dai soci agricoltori. Così come per quelle sociali indirizzate a fornire assistenza alle persone/inserimento lavorativo di  persone svantaggiate e per quelle di abitazione, utili alla ricerca di una casa.

Oltre a valutare bene se esistono le condizioni economiche, i presupposti tecnici e le risorse finanziarie per intraprendere un’attività di successo, quando si decide di costituire un’impresa cooperativa è dunque importante tener presente cosa significa avviare un’impresa in forma associata. In una cooperativa il ruolo del socio è centrale e il suo spirito di iniziativa e la sua dedizione sono più importanti del suo apporto di capitale.

È quindi importante che ci siano una buona coesione tra i soci, una condivisione degli obiettivi e dei modi per raggiungerli, un clima relazionale improntato alla stima e al rispetto reciproco.

La vitalità di una cooperativa è proporzionata al grado di partecipazione degli aderenti e al loro senso di appartenenza.

Di seguito si riportano i passi da compiere per costituire una cooperativa:

  • Individuare soci e socie ( è importante che ci sia un buon grado di coesione tra i soci).
  • Elaborare business model e business plan (bisogna valutare bene se esistono le condizioni economiche, i presupposti tecnici e le risorse finanziarie per poter intraprendere l’attività in cooperativa con successo).
  • Redigere atto costitutivo e statuto (Il notaio redige l’atto costitutivo, che contiene le regole per lo svolgimento dell’attività, e lo statuto, con le norme relative al funzionamento della cooperativa).
  • Provvedere ad alcuni adempimenti obbligatori per iniziare (il deposito dell’atto costitutivo, l'iscrizione al registro delle cooperative, l’apertura della partita Iva e la vidimazione dei libri sociali e contabili costituiscono i primi adempimenti).
  • Definire l’organigramma e governance (per assicurare il corretto funzionamento della cooperativa è necessario provvedere alla assegnazione dei ruoli e degli incarichi).

Alcune indicazioni tecnico-giuridiche

La cooperativa presenta alcuni requisiti essenziali:

  • l’assoluta democrazia nella gestione dell’impresa secondo il principio: "un socio - un voto"
  • il fine esclusivamente mutualistico
  • la mutualità come caratteristica principale

Caratteristiche peculiari

  • Numero minimo soci: 3
  • Misura della partecipazione del singolo socio in una cooperativa: limite minimo di EURO 25,00
  • Gestione democratica, autonoma e indipendente: i soci hanno uguale diritto di voto ("una testa, un voto") a prescindere dalle quote di capitale sociale sottoscritto
  • Variabilità del capitale sociale: il capitale sociale aumenta o si riduce con il variare del numero dei soci, senza che ciò comporti una modifica statutaria
  • Il regime fiscale prevede la specificità della mutualità prevalente o non prevalente a seconda delle caratteristiche della cooperativa.

I requisiti mutualistici prevedono:

    1. divieto di distribuzione di utili ai soci in misura superiore alla remunerazione dei prestiti sociali
    2. divieto di distribuzione delle riserve ai soci durante la vita della cooperativa
    3. in caso di scioglimento della società, devoluzione dell'intero patrimonio sociale residuo (escluse le quote di capitale restituite ai soci) ai fondi mutualistici per la promozione e lo sviluppo della cooperazione
    4. destinazione di una quota degli utili annuali (pari al 3%) ai fondi mutualistici per la promozione e lo sviluppo della cooperazione
  • Organi: Assemblea dei soci, Consiglio di amministrazione, Collegio sindacale/revisore legale dei conti (laddove obbligatorio per legge o per volontà dei soci)
Torna su